Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
I SOGNI DEI CIECHI

I sogni dei ciechi. Pensieri, poesie, emozioni di Fabio Sorrentino

Questo è il famoso Generale George Patton, quello...

Questo è il famoso Generale George Patton, quello...

Questo è il famoso Generale George Patton, quello del film “Il Generale d’acciaio”, ritratto il 10 Luglio 1943, esattamente venticinque anni prima della mia nascita (10 Luglio 1968), nel centro di Gela, la cittadina siciliana in cui sono cresciuto, il primo centro abitato europeo ad essere liberato dalle forze alleate in guerra contro i nazi-fascisti. Patton, con i suoi modi da rude cowboy, qui celebra l’evento fumando il suo primo sigaro in Europa, prima di dare inizio alla lunga cavalcata che l’avrebbe condotto fino in Germania. Perfino in questa vecchia foto in bianco e nero non si può fare a meno di notare la qualità avvolgente e sfolgorante della luce di Gela, l’elemento che riaffiora con più evidenza dai miei ricordi. Se io ripenso a lei, Gela è per me soprattutto “Luce”, potente, chiara, calda, senza filtri, africana, primordiale, totale, sostanza primaria dell’anima e del corpo. Quante volte mi sono ritrovato fisicamente in quello stesso punto in cui Patton è ritratto nella foto, anche perché lì c’era una fermata dell’autobus. Da quella fermata è partita la Storia con la S maiuscola, ed è transitata quella di tanti comuni mortali, con i loro piccoli viaggi verso un mondo che si sperava migliore. Ed ora, dopo settant’anni, dimmi un po’, Generale, abbiamo davvero conquistato la “Libertà” o è lei ad essersi impadronita di noi?

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post